“Motherless Children”

“Mother’s Children Have a Hard Time”, nota anche come “Motherless Children”, è una canzone blues gospel registrata da Blind Willie Johnson nel 1927. È un’esibizione solista, con Johnson che canta e suona una chitarra acustica slide. La canzone è stata successivamente resa popolare con registrazioni di artisti come Bob Dylan, Dave Van Ronk, Steve Miller, Eric Clapton, Rosanne Cash e Lucinda Williams.

La versione che qui ripropongo è quella di Eric Clapton, in un live tenuto a San Diego con JJ Cale come special guest, il 15 marzo del 2007 all’Ipayone Center. La formazione che eseguì il brano era composta da:

  • Eric Clapton – guitar · lead vocals
  • Doyle Bramhall II – guitar · backing vocals
  • Derek Trucks – slide guitar
  • Willie Weeks – bass guitar
  • Steve Jordan – drums
  • Chris Stainton – keyboard
  • Tim Carmon – keyboard
  • Michelle John – backing vocals
  • Sharon White – backing vocals

E la particolarità che mi piace tantissimo è che tutte e tre le chitarre sono suonate con lo slide.

Tornando alla composizione originale va detto che Johnson registrò la canzone durante la sua prima sessione per la Columbia a Dallas, in Texas, il 3 dicembre 1927.

I testi sono autobiografici, poiché la madre di Johnson morì quando era ragazzo. Suo padre si risposò subito dopo la sua morte, e più tardi, la matrigna presumibilmente lanciò una soluzione caustica, che accecò il ragazzo: “I bambini senza madre hanno difficoltà, la madre è morta, beh non hanno nessun posto dove andare, bussando di di porta in porta “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *